Intervista a Paolo Bussolari

Giunti al Giro di boa della stagione per quanto riguarda il settore giovanile del Piumazzo, lasciamoci guidare dal nostro responsabile del settore tecnico, Paolo Bussolari, per analizzare quanto accaduto e cosa poter migliorare. Cresciuto professionalmente in società come Anzola o la vecchia Vignola 90, vantando collaborazioni con figure del calibro di Ferrante (ex componente dello staff di Bollini nella Salernitana), è al primo anno d’esperienza in questo ruolo:

A livello personale come giudica il suo operato, partendo dalle aspettative iniziali per finire ad eventuali miglioramenti da effettuare?
“Sono una persona critica per natura, ma nonostante tutto mi ritengo abbastanza soddisfatto di quanto fatto. Nel giro di due anni è nato un gruppo di allenatori con l’intento di sviluppare una cultura calcistica comune. Da allenatore per l’annata 2005/06 sono contento per i progressi effettuati. In entrambi i ruoli, però, la strada resta ancora lunga: tanto lavoro, ma soprattutto tanta voglia di aggiornarsi.”

Focalizzandoci sui piccoli giocatori, come li vede arrivati a metà stagione?
“Il bilancio è positivo. Posso testimoniare come ogni nostra squadra provi a giocare a calcio. Siamo solo al punto di partenza di un percorso che passa inevitabilmente dal divertimento dei nostri giovani atleti, ovviamente mirato anche all’apprendimento di fondamentali tecnici e competenze calcistiche.”

Quali sono, secondo lei, i principali obiettivi che vanno prefissati ad allenatori e giocatori in un settore giovanile?
“Io penso che per quanto concerne gli allenatori sia fondamentale avere la massima conoscenza su cosa si propone ed avere la massima chiarezza e capacità espressiva nel spiegare l’attività, soprattutto nel gesto tecnico. I giocatori, invece, devono avere il duello al centro del proprio universo calcistico. Uno contro uno e saltare l’uomo deve essere la base del lavoro per i più piccoli. Più crescono (nel mio gruppo ad esempio), più si può provare a sviluppare il concetto di squadra, cercando di far comprendere al giocatore che in un campo sussistono l’Io, la palla e i compagni.”

Quali sono le principali difficoltà riscontrate nel lavorare con i giovani?
“Vado controcorrente: non ne vedo molte. Penso sia importante l’educazione ed il saper trasmettere il senso del gioco e dello scherzo, da non portar mai oltre il limite consentito.”

Cosa la rende orgoglioso e cosa migliorerebbe, parlando del suo staff?
“Sono contentissimo di avere uno staff giovane che ha una grande voglia di crescere. Sono ragazzi che non si sono fermati ai blocchi di partenza, ma che cercano di migliorarsi giorno dopo giorno. Cosa migliorerei? Non sposto il focus del discorso: mi piacerebbe riscontrare una crescita ancora maggiore da parte degli allenatori, non dando mai nulla per scontato. Voglio che diventino inattaccabili.”

Quali sono i suoi obiettivi per la seconda parte di stagione?
“Innanzitutto, compatibilmente ai miei impegni, vorrei essere più presente. Come già accennato vorrei coinvolgere il mio staff in un percorso unico di formazione mirato ad alzare ulteriormente il livello tecnico dei giovani atleti. Vorrei vedere sempre proposte nuove, tante novità durante gli allenamenti.”

Come analizza il contesto calcistico giovanile in cui è immersa la nostra Società?
“Nel nostro piccolo posso affermare con certezza che le società vicino a noi stanno lavorando bene. Si vedono sempre squadre concentrate solo sul risultato più che sulla crescita dei giocatori, ma per fortuna, anche grazie ad interventi della Federazione, sono sempre meno. Noi, a Piumazzo, pensiamo che il risultato debba essere messo in secondo piano, a favore dell’insegnamento e del gioco.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: